Pubblicato da: Max Badolati | novembre 9, 2006

Sviluppo Italia rischia la messa in liquidazione da parte del governo

Sviluppo Italia, l’Agenzia nazionale per lo sviluppo d’impresa e l’attrazione di investimenti, rischia la messa in liquidazione da parte del governo.

In alternativa, potrebbe subire forti tagli in Finanziaria, per consentire all’Esecutivo di recuperare risorse da destinare a interventi su sicurezza, trasporto locale, ricerca e apprendisti.

Il Tesoro sta ancora effettuando le necessarie verifiche, ma in ogni caso gli aiuti per le imprese giovanili sono a forte rischio. Infatti, anche se i danni per Sviluppo Italia si dovessero limitare a una decurtazione di fondi è quasi certo che per il 2007 le agevolazioni per l’autoimpiego, anche in Campania, subirebbero in pratica un blocco.

Solo nel 2004 sono 2.900 le richieste di agevolazione ammesse a finanziamento nella regione, per un ammontare di oltre 116 milioni di euro. In dubbio il futuro delle tre diverse misure per mettersi in proprio: lavoro autonomo (l’ex prestito d’onore), microimpresa e franchising.

Fonte: IlDenaro

Mi dispiace leggere questa notizia, spero che le cose si risolvino perchè Sviluppo Italia ha aiutato molti giovani napoletani a costruirsi un futuro. Sono moltissimi infatti i giovani che si rivolgono a questa società ( il cui 20% è della regione) per aprire una prima attività come ristoranti, sale di incisione, negozi e piccole imprese di artigianato.

Ovviamente anche in questo campo si potevano trovare delle infime persone che sfruttavano i sogni dei giovani per spillare qualche euro, come quei ragionieri e commercialisti (non legati in alcun modo a Sviluppo Italia) che per 1.ooo Euro garantivano l’approvazione della domanda di accesso agli investimenti. Ovviamente non c’era garanzia di successo e moltissime volte queste domande venivano respinte.

Ebbi un esperienza di questo genere con un amico, facemmo domanda per ottenere il prestito, ovviamente i moduli da riempire per questo tipo di domande non sono semplici, bisogna studiare il mercato di riferimento, sviluppare l’idea, stilare delle previsioni di mercato e di bilancio per almeno 5 anni.. insomma, tutte cose che sicuramente non sono a portata culturale di tutti, ma basta avere una idea buona e un buon collegamento internet per riuscire a raccogliere tutti i dati utili a compilare la domanda.

La nostra domanda fu infatti accettata, ebbene quando portammo i moduli negli uffici di Sviluppo Italia c’erano delle persone che con espressione stupita, non riuscivano a capire come fosse stato possibile che la loro domanda fosse stata respinta, eppure avevano pagato più di mille euro per farla compilare da uno “specialista”.

Sviluppo Italia è una buona cosa per la Campania. Facciamo in modo che non venga bloccata. Almeno questo..

Annunci

Responses

  1. vorrei aprire un negozio di gastronomia e vorrei avere informazioni su qualche prestito sviluppo italia a fondo perduto


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: